Archivio mensile:gennaio 2014

Nuove Reclute 2014

Tartarughe NinjaDavide nasce a Milano nel 1979, erede di un’antica dinastia di latifondisti e proprietari terrieri, oggi convertiti al settore alberghiero e intrattenimento. Fin da giovane dimostra gande attaccamento alle sue radici, tanto che sul suo primo documento d’identità, sostituisce Milano come luogo di nascita con la secca indicazione: Circonvallazione Interna. Più che discreto nuotatore, abbandona però abbastanza giovane le discipline natatorie per problemi a conservare una piega del ciuffo adeguata. Si dedica allora alla pallacanestro, dove tenta di sgretolare spesso e volentieri palloni e tabelloni con missili terra aria, per cui a un certo punto intervengono anche dei preoccupati osservatori dell’ONU. Attualmente si dedica principalmente al Triathlon, al Monopoli e all’Armani Privè. Ama le macchine veloci, le belle ragazze che vivono dentro la cerchia dei navigli e, non si sa bene per quale motivo, i troni. Nome di Battaglia: Davidone Vitagliano.
 
Mirko nasce a Padova a inizio di un piovoso Febbraio del 1986. Da piccolo inciampa in una pozzanghera, rischiando di affogare, così i genitori decidono di iscriverlo a un tranquillo corso di nuoto organizzato dalla locale associazione di ex Lagunari, dove il test di selezione inziale prevede la risalita del Canal Grande a stile libero e con scarpe antinfortunistica. Da allora ha praticamente vissuto in piscina, dove ha stabilito il primato italiano di virata latino americana in vasca corta, tanto che Giovanni Soldini gli ha chiesto e gli chiede ancora oggi continui consigli. A venticinque anni è uscito finalmente dall’acqua, molto pulito, non c’è che dire, per terminare gli studi e laurearsi in economia, indirizzo rana delfino. Attualmente, nuota, corre, va in bici e usa gel per capelli, non sempre in quest’ordine. Chiudo con un aneddoto che vale più di un intero romanzo. Arrivato a lavorare in adidas, per somiglianza fisica e caratteriale, tutti cominciano a chiamarlo Clark Kent. Lui sorride a fa finta di niente. Poi un giorno viene da me tutto serio e mi domanda sottovoce: Ma chi cavolo è sto Clark Kent? Nome di Battaglia: Mirkonos.
 
Giulio, al secolo Colonnello Giuliacci, nasce a Zena (Genova) nel 1977 come alcuni tra i meglio (peggio) RiBelli. Tra un camallo, un cacirro, una becciata, un belin, un ravatto, un caruggio, uno strufuggio, un ratto pernugo e qualche (rara) mussa qua è là, raggiunge (abbastanza) serenamente la maggiore età, quando viene scritturato dall’Accademia Teatrale degli Abbelinati che lo ingaggia come caratterista Genovese, per il suo leggero accento ligure. Per fuggire all’Accademia, che è’ conosciuta come la Tana delle Tigri della Dizione, incomincia a fare tutti gli sport di lievissima derivazione ligure: nuoto, pallanuoto, canoa, canottaggio, vela, surf, windsurf, pesto carpiato, paciugo olimpico, eccellendo però solo nella becciata sugli scogli. L’influenza dell’Accademia ha però lasciato il segno, tanto che almeno una volta al giorno si ritrova colto da astinenza e si deve chiudere nel suo pettinato ufficio di via Bigli a declinare a raffica la voce del verbo liguri-are: io beccio, tu buliccio, egli rumenta, noi mugugnamo, voi abbelinate, essi doeviano. Nome di Battaglia: Hai Detto Sandro???
 
Filippo nasce nel terzo verde della Nord una notte nebbiosa di circa trentacinque anni fa, proprio la sera che secondo la canzone a San Siro c’erano un po’ tutti anche se non si sa bene cosa stessero facendo. Fin dall’infanzia è quindi condannato a una sfegatata passione per i colori nerazzurri tanto che ancora oggi è fermamente convinto che il Massimo del Gelato, sia un locale estivo del Presidente e che il Milite Ignoto sia un monumento celebrativo al Triplete. Appassionato di corsa, trasferte in treno e gamberi di U Batti è il detentore del record di numero di week end consecutivi passati a Santa Margherita, precedentemente appartenuto per lungo tempo a Memo Remigi. Dopo una brillante carriera nella consulenza ha di recente operato una scelta radicale per diventare personal trainer di star e personaggi famosi. Attualmente è principalmente impiegato presso il Castello di Paraggi dove, in piena estate, obbliga Pier Silvio a massacranti corse sotto il sole del meriggio, rifacendosi ad una ricetta segreta sulla rosolatura dei crostacei. Nome di Battaglia. Pier Filippo.

Annunci